Missionario

La vocazione del GAMIS (gruppo di animazione missionaria in seminario) è prevalentemente quella di adoperarsi per sensibilizzare i futuri presbiteri delle Chiese di Puglia verso la realtà delle missioni ad gentes nel grande contesto formativo del Seminario Regionale di Molfetta. Perché impegnarsi nell’animazione missionaria?

Lasciamo che sia papa Francesco a rispondere: “La chiesa è missionaria per natura; se non lo fosse non sarebbe più la Chiesa di Cristo, ma un’associazione tra molte altre che ben presto finirebbe con l’esaurire il proprio scopo e scomparire…Mediante la missione della Chiesa, è Gesù Cristo che continua ad evangelizzare e agire, e perciò essa rappresenta il kairos, il tempo propizio della salvezza nella storia: con la proclamazione del Vangelo, Gesù diventa sempre nuovamente contemporaneo, affinché chi lo accoglie con fede e amore sperimenti la forza trasformante del suo Spirito di Risorto” (dal messaggio del Santo Padre per la giornata mondiale delle missioni 2017). Non si può, dunque, essere cristiani senza essere missionari!

Il Gamis propone una serie incontri di formazione missionaria periodici, in cui si approfondisce di volta in volta un tematica missionaria diversa, lasciandosi entusiasmare da testimonianze luminose di uomini e donne, consacrati e laici, che offrono la loro esistenza per l’annuncio del Vangelo tra i popoli. A questo gruppo d’interesse è affidata l’animazione dell’Ottobre missionario che prevede la celebrazione di una veglia di preghiera in occasione della Giornata Missionaria Mondiale e l’accoglienza di un padre missionario il quale condivide la sua testimonianza di vita ad ogni singolo gruppo.

Un altro importante appuntamento che vede l’impegno del gruppo missionario è l’animazione della veglia di preghiera per i missionari martiri, momento vissuto durante la Quaresima. Inoltre, il Gamis è solito garantire la propria presenza all’annuale Convegno Missionario Nazionale per Seminaristi, un’intensa esperienza di condivisione e incontro con seminaristi di altre regioni d’Italia. E poiché il cuore di ogni missione è la carità, il Gamis si occupa anche dell’Anfora della Carità, una colletta tesa a raccogliere fondi per il sostentamento delle diocesi d’origine di alcuni seminaristi stranieri (Madagascar, Sud Sudan, Indonesia) o per l’adozione di fratelli seminaristi di Paese sottosviluppati, su indirizzamento del POM. Allo stesso modo i componenti del gruppo prestano il loro impegno per la vendita di alcuni prodotti della Bottega di commercio equo e solidale. Ulteriore strumento di animazione missionaria a disposizione del gruppo è la pagina Facebook.

“Nei grandi seminari si provvedano adeguati strumenti per un’utile articolazione della vita comunitaria: essa potrà essere ottenuta sia attraverso la costituzione di centri d’interesse e di attività di servizio, sia attraverso veri e propri gruppi capaci di favorire il cammino educativo delle persone, purché si collochino armonicamente nel ritmo di vita della grande comunità. I gruppi sono sempre da considerarsi funzionali rispetto alla comunità”. (FP 110)

I gruppi di interesse hanno funzione promovente di servizio, di confronto e di incontro: rispecchiano uno stile di convivenza, ma soprattutto rappresentano la modalità concreta di attuazione del cammino formativo nei suoi aspetti portanti (personale, spirituale, comunitario, culturale e pastorale) e in alcuni ambiti della pastorale della Chiesa.

Made in Molfetta